Taglio i costi delle tua bolletta energetica o è gratis!

Perchè i comparatori di prezzo online non sono la scelta giusta se vuoi tagliare i costi della tua bolletta energetica.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinrss

Oggi vanno tanto di moda i comparatori di prezzo su internet. Ce ne sono centinaia, più o meno noti, che fanno pubblicità anche in TV o che conoscono solo quelli più ‘smanettoni’.

Ci sono per gli alberghi, per i voli aerei, per le vacanze, per le assicurazioni, per gli oggetti hi-tec, per gli elettrodomestici, per le linee telefoniche, e per le bollette di gas ed energia elettrica e per tanti altri prodotti o servizi. (sono quelli che nelle pubblicità alla TV ti fanno vedere che coi soldi che risparmi potresti parti la vacanza).

Ma sono veramente utili? Danno veramente le giuste informazioni ? Sono imparziali o cercano di ‘manipolare’ le scelte dell’utente?

Per brevità di trattazione e per l’argomento di cui mi occupo, analizzerò solo il settore dei contratti di energia elettrica e gas.

Anche io, spinto più dalla curiosità che da una reale esigenza di trovare l’offerta col prezzo più basso ( a proposito, il prezzo più basso non esiste nel mondo dell’energia, ne ho parlato qui), ho fatto un giro su internet per vedere cosa propongono questi Comparatori di prezzo.

La prima cosa che si può constatare interrogando questi siti di comparazione prezzi, è che ti chiedono subito dei dati per indirizzarti meglio nella scelta contrattuale (questo almeno dovrebbe essere l’intento), per poi proporti una serie di contratti con prezzo dal più basso al più alto, di vari fornitori di energia.

Quello che salta subito agli occhi di un addetto ai lavori come me, è che ci sono offerte provenienti da pochi fornitori di energia (mediamente una decina), mentre nel mercato dell’energia oggi ci sono 796 operatori di vendita elettricità e/o gas, attivi in Italia (fonte ARERA). Un po’ pochini per fare una vera comparazione, non trovi?

Non scendo nel merito di come vengono comparate le offerte (usano la spesa presunta annuale rispetto al costo kWh) e del fatto che nei contratti proposti dai fornitori di energia, ci siano costi non esplicitati nell’offerta riportata dal Comparatore (solo un occhio esperto li può notare).

Facciamo finta che sia tutto giusto, ma come fa l’utente di questi Comparatori di prezzo a capire se la sua attuale fornitura di energia è più costosa o meno costosa rispetto all’offerta proposta?

Non ci sono confronti, o sei in grado di farlo da solo o niente.

Ma se ti sei rivolto ad uno di questi Comparatori di prezzo, non è forse perchè volevi sapere se c’è una offerta migliore rispetto a quella che hai in questo momento?

Già questo dovrebbe farti capire che questi siti di Comparatori di prezzi, per la tua bolletta energetica fanno poco o niente.

Ma andiamo avanti e qui devi seguirmi un po nel ragionamento perchè mi allontano un pò dai fatti tecnici, ma mi avvalgo di alcune deduzioni logiche.

Come avrai notato, alcuni Comparatori di prezzo, fanno pubblicità anche sulla Tv a livello nazionale, dove la pubblicità costa molto.

Come fanno questi siti a potersi ripagare questa pubblicità? Non serve che ti spiego che Babbo Natale non esiste, vero?

Per alcuni Comparatori di prezzo è facile da spiegare, Booking.com, Trivago.it etc, prendono un commissione sulla vendita delle camere degli alberghi che ti propongono, questo lo sanno quasi tutti ormai.

Ma gli i Comparatori di prezzo per l’energia?

Fanno la stessa cosa, prendono provvigioni sui contratti assicurativi che vendono, sui contratti telefonici, sui contratti elettrici e del gas.

Fin qui non c’è nulla di male, ma chi ti garantisce che i contratti che ti propongono non sono solo quelli sui quali prendono provvigioni e tutti gli altri restano fuori? Questo significa, per te che stai cercando una offerta migliore, avere una visione assolutamente parziale e di parte, del mercato dell’energia, restringendo il campo delle tue ricerche, solo ad una cerchia ristretta di fornitori ‘amici’ del sito di Comparazione dei prezzi.

Non è proprio quello che vorresti da un Comparatore dei prezzi che si pubblicizza sulla TV come in grado di trovarti la migliore offerta per te, non trovi?

Detto ciò, qualora tu trovassi l’offerta di tuo gradimento, dovrai inserire i tuoi dati per essere contattato da un venditore che ti farà firmare il contratto.

Niente di strano, ma non sarebbe meglio rivolgersi ad un consulente energetico come me, preparato e che sia in grado di farti le dovute comparazioni in modo puntuale e preciso? Che viene da te, nel tuo ufficio o casa, e con il quale puoi avere un relazione nel tempo? E se poi hai un problema? Chi chiamerai? Il solito call center con operatori stranieri, che ti fa perdere tanto tempo e che non ti risolve mai il problema? Non sarebbe meglio avere il numero di una persona come me, che si occuperà di tutto al tuo posto, senza farti perdere tempo?

Già tutto quello che ho scritto fino a qui, dovrebbe averti fatto capire che rivolgersi a questi Comparatori di prezzo su internet, non ti è utile, ma c’è un’altra ragione su cui voglio farti riflettere.

Nel mercato globale in cui stiamo vivendo, ricordati sempre che quando una cosa è gratis (es. Facebook, Instagram, siti internet di comparatori di prezzo etc.), il prodotto sei tu.

Nel mondo dei big data verso cui stiamo andando, i tuoi dati, le tue abitudini, i tuoi acquisti, le tue ricerche, valgono tanti soldi.

Quindi, se usi un Comparatore di prezzi per sapere qual’è l’offerta migliore per la tua fornitura di energia elettrica e/o gas, sappi che alla fine, se stipulerai un contratto, non è una tua scelta, ma quello che loro hanno deciso di farti scegliere ;-).

Se hai bisogno di informazioni, hai dubbi o curiosità da soddisfare, puoi scrivermi a info@bollettacorretta.it, sarò felice di risponderti.

Livio Di Carlo

Founder di www.bollettacorretta.it

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmail